Manuale Android, guida di base per principianti

nuovo smartphone

Se hai cercato un file manuale Android e ho trovato questo post, prima di tutto, benvenuto. Sei arrivato fin qui per due possibili opzioni. O sei uno dei "bizzarri" che hanno resistito ad avere uno Smartphone e hai finalmente deciso di modernizzarlo, oppure vieni da un altro sistema operativo e vuoi fare il passo verso Android, il sistema operativo mobile per eccellenza. Forse sei ancora in una fase di ricerca e curioso di sapere come funziona il tutto. Sempre più stanno facendo il passo, tra l'altro perché si sentono in qualche modo scollegati dal resto.

Se sei uno di quelli che ha finalmente deciso di "fare il giro" e acquistare uno smartphone Android ti dico che non te ne pentirai. Oggi ti accompagneremo passo dopo passo attraverso tutte le impostazioni di configurazione di base di Android in modo che la tua esperienza sia il più soddisfacente possibile. Saremo al tuo fianco per guidarti e aiutarti a rendere il tuo nuovo telefono pienamente operativo. Ovunque vieni, ho detto, benvenuto in Android.

Cos'è Android?

Android

Se sei nuovo in questo mondo di smartphone, non saremo coinvolti in eterne rivalità. Devi saperlo Android è il sistema operativo mobile di Google. E per quanto riguarda il file sistema operativo per dispositivi mobili più utilizzato al mondo. Il numero attuale di utenti attivi pubblicati di recente supera i due miliardi. Non c'è niente. E oggi rivaleggia quasi esclusivamente con il sistema operativo Apple, che è più del doppio del numero di utenti. Possiamo dirlo La Spagna è un paese Android poiché oltre il 92% degli smartphone nel nostro paese funziona con il sistema Android verde.

Nel 2017 Android Sono passati 10 anni dal suo lancio. Lavora attivamente dal 2008 su dispositivi mobili, tablet e recentemente su dispositivi indossabili. Creato con il sostegno finanziario di Google dalla società di software "Android Inc.", che alla fine sarebbe stata acquisita da Google nel 2005. Il suo riconosciuto padre, Andy Rubin, insieme a un team selezionato di ingegneri intendeva creare un sistema basato su Linux. È così che è venuto alla luce il sistema operativo Android.

Un sistema aperto a tutti

I vantaggi che questo sistema operativo offre rispetto al sistema iOS di Apple è che si tratta di un sistema aperto. Qualsiasi produttore può utilizzarlo e adattarlo ai propri dispositivi. Y qualsiasi sviluppatore può creare applicazioni per lo stesso grazie a un kit che Google offre come download gratuito. Insomma, per poterlo utilizzare liberamente per quello per cui è stato concepito. Un sistema operativo per dispositivi intelligenti touchscreen. In questo modo, qualsiasi marchio che produce uno smartphone, con la licenza Google obbligatoria, puoi utilizzare Android come sistema operativo. Cosa che Apple, ad esempio, non fa. Attualmente è una tendenza che anche i produttori che utilizzavano il proprio sistema operativo, come ad esempio BlackBerry, abbiano finito per soccombere a un sistema più globale.

Android è un file sistema operativo basato su una struttura applicativa. I principali, considerati basilari per la loro funzionalità, sono incorporati di serie dal sistema operativo stesso. Un sistema costruito su un'architettura progettata per semplificare il riutilizzo dei componenti. Pertanto, qualsiasi applicazione può utilizzare le risorse del dispositivo e può essere sostituita dall'utente. Successivamente parleremo delle applicazioni, della loro installazione e ti daremo alcuni suggerimenti.

 Quali sono i livelli di personalizzazione in Android? 

MIUI 9

Come abbiamo spiegato, praticamente tutti i produttori attuali utilizzano il sistema di Google per dare vita ai propri dispositivi. E ci sono alcune aziende che, con l'intenzione di differenziarsi dalle altre, utilizzano i cosiddetti livelli di personalizzazione. Sarebbe, spiegato in modo molto grafico, come "Vesti" il sistema Android con altri vestiti. Il sistema operativo rimane lo stesso, ma in apparenza è diverso. L'immagine che mostra è diversa da quella creata da Google. Qui il livello di ottimizzazione gioca un ruolo fondamentale che è stato ottenuto con l'inserimento di un layer su Android.

Ci sono aziende, come Sony, che si applicano livelli di personalizzazione più aggressivi, limitando anche alcuni accessi alla configurazione in alcuni casi. Marchi come Xiaomi, la cui versione del sistema operativo, chiamata MIUI, ottiene un'ottima recensione dai suoi utenti. E c'è altri che scelgono di offrire un Android "puro", molto più pulito e configurabile.

Per assaporare i colori. Ma siamo a favore di un Android senza limitazioni e senza "travestimenti". Da quando a volte questi strati fanno sì che un sistema già fluido e ben funzionante subisca rallentamenti non necessario.

Come creare un account Google

Potresti non avere uno smartphone Android, ma è molto probabile che tu abbia un account di posta elettronica "gmail". Se già lo possiedi, questa sarà la tua identità per poter utilizzare tutti i servizi Google. Se non hai ancora creato il tuo account Google, dovrai farlo prima di iniziare con la configurazione del tuo dispositivo. Per fare questo non avrai bisogno di più di due minuti. In questo manuale Android spieghiamo tutto. La procedura è come creare un account di posta elettronica perché lo farai anche tu. L'unico problema che puoi trovare è che qualcuno usa già il nome che desideri. Per il resto, compresa una serie di dati personali, ti verrà subito creata la tua identità Google ma se hai dei dubbi, qui ti spieghiamo passo passo e le diverse modalità di crea un account Google.

Una volta identificato, sei pronto per accedere al più grande app store che ci sia, il Play Store. Allo stesso modo puoi fare uso sul tuo dispositivo Android di tutti i servizi offerti da Google gratuito. Come regola generale, sono tutte quelle applicazioni che il nostro dispositivo ha già preinstallato. A seconda della marca del dispositivo, possono essere accompagnati da quelli dell'azienda come lettori musicali, ecc.

Servizi Google gratuiti

servizi Google

Google vuole seriamente rendere le nostre vite più facili. E ci offre una serie di strumenti con cui possiamo ottenere il massimo dai nostri smartphone nel modo più comodo. Sono così tanti e così diversi che potremmo differenziare per sezioni i tipi di servizi che Google offre gratuitamente. Nella nostra guida Android abbiamo selezionato quelli che possono offrirti di più all'inizio.

Servizi di Google per il lavoro

In questa sezione possiamo fare uso di

  • Documenti Google, un editor di testo online in cui possiamo modificare e condividere qualsiasi documento ovunque tu sia.
  • Fogli di lavoro di Google è quello, un foglio di lavoro, ma ccon la possibilità di condividerlo, renderlo pubblico per modificarne uno o più, e utilizzarlo ovunque.
  • Presentazioni Google, la cosa più vicina a ciò che conoscerai come "power point". Un programma molto facile da usare per creare e riprodurre le tue presentazioni.
  • Google drive, un "posto" sicuro per conservare una copia dei tuoi file documenti più utilizzati, anche dati dell'applicazione.

Per organizzarti

Google ci dà anche l'opportunità di diventare più organizzati. E avere i contenuti più preziosi sui nostri smartphone ovunque. Quindi avremo a nostra disposizione

  • Google Foto, che non serve solo a organizzare le nostre acquisizioni. Crea automaticamente album in base a date o luoghi. Oltre ad offrirci fino a 15 GB di spazio di archiviazione in modo che le foto non occupino spazio sul nostro dispositivo.
  • Contatti Google non ci fa mai paura di cambiare telefono a causa della perdita di numeri memorizzati o di doverli passare manualmente. Sincronizza i contatti con il tuo account Google e saranno ovunque ti identifichi.
  • Google Calendario, il calendario di Google per non dimenticare nulla e per avere tutto scritto. Avvisi, promemoria, allarmi, niente ti sfuggirà.

Risposte alle domande

Perché vogliamo uno smartphone se non possiamo chiedergli nulla, giusto? Avere Google nel palmo della tua mano è un vantaggio. Con il widget Google preinstallato possiamo chiedere parlando con Google di qualsiasi cosa. Oppure cerca e naviga attraverso la sua nota applicazione del tuo browser. nemico

  • Google Chrome per cercare e navigare attraverso la nota applicazione del tuo browser
  • Google Maps. Sia che tu voglia sapere dove si trova qualcosa o come arrivarci, la grande "G" è lì per aiutarti immediatamente. Google non ti abbandona ovunque tu sia.
  • Google Traduttore, Farà in modo che, ovunque tu sia, la lingua non sarà un ostacolo neanche per te.

Intrattenimento e divertimento

Uno smartphone è per molti sinonimo di distrazione. Ed è così, a un certo punto siamo stati tutti sollevati da una lunga attesa. Ci sono anche quelli che usano il proprio telefono Android come centro di intrattenimento multimediale. Per questo possiamo godere di un numero vario di applicazioni.

  • Youtube.. La piattaforma di streaming video per eccellenza. Riproduci i tuoi video preferiti, condividili o carica i tuoi.
  • Google Play Music ti mette in mano un competente riproduttore multimediale. E oltre a riprodurre la musica dai tuoi dispositivi, puoi accedere agli ultimi successi del momento. Oppure acquista l'ultimo album del tuo artista preferito.
  • Google Play Movies Come con la musica, ricevi le ultime notizie in film, programmi TV o serie.

Questi sono i servizi più importanti, ma Google ti offre molto di più. Come vedi, un intero mondo di possibilità con il tuo dispositivo Android. Eri consapevole di tutto ciò che ti mancava? Sicuramente non ti pentirai di aver acquistato uno smartphone Android. E se non l'hai ancora acquistato, quando finirai di leggere questo post sarai sicuramente convinto.

Configurazione di base del tuo cellulare Android

configurazione Android

Lo hai già acquistato? Congratulazioni. Se finalmente hai il tuo nuovo dispositivo Android tra le mani è ora di prepararlo. In questo manuale di Android ti guideremo passo passo per eseguire la configurazione iniziale. Dopo aver rimosso il tuo nuovo telefono dalla confezione, dovremo farlo aggiungi prima la nostra scheda SIM. E senza paura, premi il pulsante di accensione per avviare la configurazione.

Come impostare la tua lingua su Android

È la prima cosa che dobbiamo fare quando accendiamo il nostro nuovo dispositivo Android. Dopo il messaggio diplomatico di benvenuto con cui ci saluta dobbiamo scegliere la lingua con cui interagiremo da quel momento con il nostro smartphone. In un ampio elenco di lingue selezioneremo quella appropriata, e il gioco è fatto.

Se in qualsiasi momento vogliamo cambiare la lingua scelto nella configurazione iniziale possiamo farlo facilmente. Non indirizzeremo nel menu del nostro smartphone a "Impostazioni". E da qui, normalmente entrando dentro "Impostazioni avanzate" dobbiamo cercare l'opzione "personale". Da questa posizione, facendo clic su "Lingua e immissione del testo" Possiamo accedere all'elenco delle lingue e cambiarlo in quello che vogliamo.

Come impostare il tuo dispositivo Android come "nuovo dispositivo"

Le ultime versioni disponibili dell'offerta Android nuove opzioni di configurazione per quando lanciamo uno smartphone. Quindi, nel caso in cui il nuovo telefono acquistato serva a rinnovare uno precedente, avremo più facile. Da questo punto, possiamo configurare il nuovo telefono con le stesse opzioni di quello vecchio. Anche con le stesse applicazioni che abbiamo installato, le chiavi Wi-Fi, ecc.

Ma questo non è il nostro caso adesso. E per continuare con la configurazione di base dobbiamo selezionare l'opzione "Configura come nuovo dispositivo". In questo modo verranno inseriti per la prima volta i passaggi e le impostazioni seguenti. Quindi passiamo al passaggio successivo.

Seleziona una rete wifi per il nostro smartphone Android

Sebbene il passaggio della selezione di una rete Wi-Fi non richiesto completamente per completare la configurazione del nuovo dispositivo. Se si consiglia vivamente di eseguire queste operazioni con una connessione Internet. In questo modo la configurazione del dispositivo sarà completa. Nell'elenco delle reti Wi-Fi disponibili, dobbiamo selezionare la nostra. Per continuare, dopo aver inserito il codice di accesso, dobbiamo selezionare «continua».

È comune utilizzare più di una rete Wi-Fi durante il giorno. Per questo motivo, e affinché possiate aggiungere tutte le reti di cui avete bisogno, vi spieghiamo come farlo in qualsiasi altro momento. Accediamo nuovamente all'icona "Impostazioni" del nostro dispositivo e seleziona l'opzione «Wifi". Avendo attivato la connessione Wi-Fi potremo vedere in un elenco le reti disponibili. Semplicemente dobbiamo selezionare la rete desiderata e inserire il codice di accesso. Il nostro dispositivo si connetterà automaticamente alle reti salvate quando saremo entro la sua copertura.

Come accedere con il nostro account Google.

Partiamo dal presupposto di avere già un account Google o di averlo creato seguendo le istruzioni sopra. Accedervi e poter usufruire di tutti i servizi offerti dal nostro account è molto semplice. Dovremo semplicemente identificaci con il nostro account "xxx@gmail.com" e inserisci la nostra password. Fatto ciò, dobbiamo accettare le condizioni di servizio per continuare con il passaggio successivo.

È anche possibile continuare con la configurazione senza avere un account "gmail". Ma ancora una volta ti consigliamo di farlo con lei. In questo modo possiamo godere appieno del pacchetto di servizi che Google ci offre. E così la configurazione sarà più completa sotto tutti gli aspetti.

Come aggiungere un altro account di posta elettronica

Una volta terminato il passaggio precedente, il menu di configurazione ci chiederà se vogliamo aggiungere un altro account di posta elettronica. Qui possiamo aggiungere il resto degli account di posta elettronica che utilizziamo assiduamente. Che sia di proprietà di Google o di qualsiasi altro operatore. L'applicazione Gmail si occuperà di organizzarli in cartelle. Puoi vedere tutti i messaggi contemporaneamente o selezionare individualmente le caselle di posta in arrivo, inviate, ecc.

Come con le reti Wi-Fi, una volta terminato il processo di configurazione del dispositivo, possiamo anche aggiungere tutti gli account di posta di cui abbiamo bisogno. Per questo andremo all'icona ripetuta di "Impostazioni" dove dovremmo cercare l'opzione "Account". Da qui selezioneremo "Aggiungi account" e inseriremo il nome dell'account, la password, ecc. E immediatamente apparirà nella casella di posta con il resto.

Configura il sistema di sicurezza e sblocco su Android

In questo aspetto giocano un ruolo importante le opzioni di sicurezza che il nostro dispositivo può offrirci. Cioè, dipende dai relativi vantaggi che hai. Attualmente quasi tutti i nuovi dispositivi sono dotati di lettore di impronte digitali. E sebbene ci siano telefoni che ancora non incorporano questa tecnologia, ci sono anche quelli che l'hanno lettore dell'iride o riconoscimento facciale.

Se il nostro dispositivo non ha nessuna delle novità nei sistemi di sicurezza non dovremmo preoccuparci. Può ancora essere al sicuro da terze parti se facciamo buon uso degli strumenti che Google ci offre. Possiamo sempre avere una sequenza di sblocco o fallo attraverso un file codice numerico. In questo passaggio possiamo selezionarne solo uno o combinarli tra loro. In un modo o nell'altro consigliamo sempre di usarne uno.

Questo è l'ultimo passaggio nella configurazione di base del nostro dispositivo, ma non il meno importante per questo. Una volta selezionato il sistema di sicurezza, il nostro smartphone è quasi pronto. Queste impostazioni sono generalmente le stesse praticamente su tutti i dispositivi Android. Ma l'ordine potrebbe cambiare a seconda dei livelli di personalizzazione e della versione del sistema operativo che abbiamo.

In base alla nostra posizione, selezioneremo il fuso orario appropriato. Da lì possiamo essere sicuri che l'ora mostrata dal dispositivo sia corretta.

Ora sì, possiamo goderci il nostro nuovo dispositivo a piena capacità. Ma prima possiamo darti un piccolo tocco di personalizzazione. Indubbiamente uno dei tratti distintivi di questo sistema operativo, la possibilità di dargli l'aspetto che più ci piace. Dalla configurazione di base del dispositivo possiamo selezionare il tema, le suonerie o il messaggio che ci piace di più. Proprio come lui carta da parati blocco o utilizzo dello schermo. O anche i colori dei LED di notifica collegati a ciascun avviso.

Come sapere se il mio sistema operativo Android è aggiornato

aggiornamento di Android

Contando sulle molteplici applicazioni preinstallate che Google ci offre, lo Smartphone è già pienamente operativo per quasi tutte le attività. Ma Prima di procedere con l'installazione di applicazioni esterne, è interessante verificare che il nostro software sia aggiornato. Per fare ciò, all'interno del menu del dispositivo andremo a "Impostazioni". Cercheremo l'opzione "Informazioni sul mio dispositivo" e faremo clic su di esso. Una volta aperta questa opzione, dobbiamo selezionare "Cerca aggiornamenti" (o un'opzione molto simile). Il telefono stesso verificherà se sono presenti aggiornamenti in attesa di installazione.

Se c'è un aggiornamento in sospeso, dobbiamo semplicemente fare clic su "Scarica e installa" e immediatamente inizierà il download, che verrà installato automaticamente. Questo processo potrebbe richiedere alcuni minuti e il nostro telefono sarà aggiornato. Nota che non sarai in grado di scaricare un aggiornamento con meno del cinquanta percento di batteria.

Come consiglio pratico, lo è comodo per eseguire questa operazione con una connessione wifi. Poiché il download di un aggiornamento del sistema operativo può aumentare il nostro consumo di dati in eccesso.

Un sistema operativo aggiornato è sempre più sicuro ed efficiente. Ottimizzare il dispositivo con le proprie funzionalità e con le applicazioni è sempre meglio con l'ultima versione disponibile. Essere aggiornati ti impedirà di incontrare problemi di compatibilità delle applicazioni e anche il consumo della batteria potrebbe migliorare.

Come scaricare app su Android

applicazioni

Ora sì. Il nostro smartphone è pronto per ricevere applicazioni. Ora possiamo scaricare e installare tutte le applicazioni che vogliamo. E il nostro consiglio principale è che lo facciamo dallo store ufficiale, Google Play Store. In esso troveremo quasi un milione di applicazioni al nostro servizio per praticamente tutto ciò a cui possiamo pensare. Non ci resta che premere l'icona del Play Store che viene preinstallata di default e possiamo accedere.

Ordinato per categorie tra le quali possiamo trovareAd esempio, intrattenimento, stile di vita, fotografia, educazione, sporte così via fino a più di trenta opzioni. Possiamo scegliere di cercare tra i più popolari, oppure cercare giochi, film, musica. Infinite opzioni con le quali troveremo sicuramente l'applicazione che volevamo.

Per installare un'applicazione sui nostri dispositivi, la prima cosa è accedere al Play Store. Una volta dentro, quando abbiamo trovato l'applicazione desiderata, devi solo cliccaci sopra. Quando lo apriamo, possiamo vedere le informazioni relative al suo contenuto, vedere schermate dell'app stessa e persino leggere commenti e vedere le valutazioni degli utenti. Oltre a verificare che l'applicazione sia gratuita oa pagamento.

Come installare o disinstallare le app su Android

Se ci hai convinto, basta dobbiamo cliccare su "installa". L'applicazione inizierà automaticamente a essere scaricata e installata sul nostro dispositivo. E una volta terminata l'installazione, l'applicazione creerà una nuova icona sul desktop. Per aprirlo e utilizzarlo è sufficiente fare clic sulla sua icona. Vedi quanto è facile? Scaricare e installare un'applicazione non potrebbe essere più semplice.

ma, E se non mi piace l'app che ho scaricato? Nessun problema, possiamo anche disinstallarli molto facilmente. Un'opzione potrebbe essere quella di andare a "Impostazioni". Da qui selezioniamo "Applicazioni" e vedremo l'elenco delle applicazioni installate. Cliccando sull'applicazione che vogliamo disinstallare, appare un menu in cui dobbiamo selezionare "Disinstalla". Oppure, a seconda della versione di Android che utilizziamo, premendo e tenendo premuta una qualsiasi applicazione, su ciascuna di esse compare una croce. E facendo clic sulla croce, verrà disinstallata anche l'applicazione.

App essenziali su Android

Grazie alla moltitudine di opzioni che ci offre il Play Store, ogni smartphone è diverso dall'altro. Il tuo dispositivo dice molto su di te. Guardando le applicazioni che abbiamo installato possiamo sapere quali sono i nostri gusti e preferenze. Sport, giochi, musica, fotografia. Ci sono così tante opzioni che possiamo scaricare che è difficile fare una selezione che soddisfi tutti.

Ma anche così, potremmo essere d'accordo con la stragrande maggioranza una serie di applicazioni “fondamentali”". E ti consiglieremo quelli che sono raccomandati per noi. Tra questi abbiamo selezionato i più apprezzati di ogni settore. Dopo averli installati sarai in grado di ottenere il massimo dal tuo nuovo telefono Android.

il social networking

Le proprie applicazioni dei social network sono l '"abc" delle applicazioni scaricate per smartphone. E sono al di sopra dei sistemi operativi, dei marchi e dei modelli. Quindi non possiamo ignorare le applicazioni che fanno tesoro di più ore di utilizzo. Gli smartphone sono praticamente inconcepibili senza queste applicazioni. Vivono l'uno per l'altro e viceversa.

Facebook

Considerato come la rete delle retiPossiamo dirti poco che non si sa su questo social network. Il fatto è che se hai deciso di fare il passo verso uno Smartphone e ancora non hai un account Facebook, questo è il momento.

Facebook
Facebook
Sviluppatore: Facebook
Prezzo: XNUMX I trasferimenti+

Twitter

Un altro dei social network essenziali per essere in comunicazione con il mondo. Originariamente concepito come un servizio di microblogging. E convertito grazie al suo utilizzo e, naturalmente, ai suoi utenti in un vero strumento di comunicazione. Personalità, autorità, media professionali e amatoriali si combinano perfettamente in un cocktail di informazioni e opinioni che non possiamo ignorare.

Twitter
Twitter
Sviluppatore: Twitter, Inc.
Prezzo: XNUMX I trasferimenti

Instagram

Il social network per gli amanti della fotografiaper. O è così che è arrivata per la prima volta sui nostri smartphone. Attualmente convertito in una piattaforma potente in cui scoprire persone, fotografie, storie e persino aziende di interesse. Instagram non può mancare su un nuovo smartphone Android.

Instagram
Instagram
Sviluppatore: Instagram
Prezzo: XNUMX I trasferimenti+

Messaggistica

La comunicazione è il primo obiettivo di un telefonoo, intelligente o meno. E come sappiamo, la nostra attuale forma di comunicazione è cambiata. Quasi non si fanno più telefonate. E con uno Smartphone Android tra le mani, è assolutamente obbligatorio installarne almeno due.

WhatsApp

Es l'app di messaggistica più scaricata e utilizzata al mondo. Chi non usa WhatsApp oggi? Ci sono anche alcune aziende che incorporano questa applicazione, tra le quali troviamo preinstallata. Un'App fondamentale per essere al mondo

Whatsapp messenger
Whatsapp messenger
Sviluppatore: WhatsApp LLC
Prezzo: XNUMX I trasferimenti

Telegramma

Considerato come "l'altro" da molti. Ma scelto meglio di WhatsApp in innumerevoli confronti. La sua essenza è la stessa di quella del suo rivale. Ma con a lavoro continuo sugli aggiornamenti e con l'implementazione di diverse funzionalità riesce ad essere più versatile di WhatsApp.

Telegramma
Telegramma
Sviluppatore: Telegram FZ-LLC
Prezzo: XNUMX I trasferimenti

Applicazioni utili per il tuo smartphone

Le app di cui sopra sono quelle che vedrai su quasi tutti gli smartphone che funzionano oggi. Ma nella vastità del Google Play Store c'è spazio per molto di più. E c'è applicazioni che possono servirti solo per ciò di cui hai bisogno. App che senza dubbio daranno al tuo smartphone un ulteriore punto di utilità e funzionalità.

Pertanto, di seguito ti consiglieremo alcune delle applicazioni che ci piacciono di più e che ovviamente utilizziamo quotidianamente. Per molti, gli smartphone sono un'altra forma di comunicazione e intrattenimento. Ma per tanti altri è anche un utile strumento di lavoro che può aiutarci molto.

Evernote

Un posto dove tenere tuttoÈ così che si definisce un'applicazione che può aiutarti molto ad essere più organizzato. Concepito come un taccuino ma che serve molto di più. Puoi salvare foto, file, audio o note di testo. Serve come promemoria per appuntamenti o attività da svolgere. Una delle applicazioni più complete per l'ufficio o per le tue cose che si è evoluta di più.

Ciò che è nuovo e utile di questa applicazione è questo puoi usarlo su qualsiasi tuo dispositivo. E li avrai sempre sincronizzati simultaneamente. Quindi non devi preoccuparti di cercare una nota sul tuo telefono o tablet. Quello che scrivi in ​​Evernote sarà su tutti i dispositivi che utilizzi. Una delle App più utili che troverai.

Evernote - Notes Organizer e Daily Planner
Evernote - Notes Organizer e Daily Planner
Sviluppatore: Evernote Corporation
Prezzo: XNUMX I trasferimenti+

Trello

Un altro ottimo strumento per organizzare il lavoro. Ideale per eseguire compiti di lavoro di gruppo. Crea una bacheca e condividilo con le persone con cui hai bisogno di collaborare. Puoi creare elenchi in colonne molto visivo. Y riempirli di carte, ad esempio, da cose da fare. Queste carte possono essere facilmente trascinate da una colonna all'altra, ad esempio dalle cose da fare alle attività completate.

Se condividi un ufficio o delle attività con un team, non possiamo pensare a un modo più pratico e utile per organizzarti. Condividi la tua bacheca con i tuoi colleghi. A) Sì tutti avranno accesso alle informazioni aggiornate sui lavori in sospeso e completati. Un'applicazione altamente consigliata.

Trello: organizza qualsiasi cosa con chiunque, ovunque!
Trello: organizza qualsiasi cosa con chiunque, ovunque!
Sviluppatore: Trello, Inc.
Prezzo: XNUMX I trasferimenti

Pocket

Una delle applicazioni che vince sempre un posto tra le nostre preferite. Con il motto di "Salva per dopo", ci aiuta a non perdere nulla che potrebbe interessarci. Mettilo in "tasca" e leggilo quando hai tempo. Puoi salvare articoli e notizie senza limiti. E puoi persino ordinarli come preferisci. Indubbiamente uno strumento pensato per chi come noi non si ferma. E questo è molto utile per non perdere nessun articolo importante per noi. ciò che ci interessa davvero.

Pocket è tanto utile quanto facile da usare. Salvare una pubblicazione in "tasca" è semplice e veloce. Dopo l'installazione Pocket include un'estensione con la sua icona. Utilizzando l'opzione di condivisione possiamo salvare in tasca automaticamente. E dobbiamo solo accedere all'applicazione per cercare tutto ciò che abbiamo voluto salvare per dopo. Una grande idea che può esserci di grande aiuto.

Tasca: Salva. Leggi. Crescere.
Tasca: Salva. Leggi. Crescere.
Sviluppatore: Mozilla Corporation
Prezzo: XNUMX I trasferimenti+

iVoox

Questa applicazione è progettata con un'idea molto simile a Pocket. Sebbene includa altri tipi di media. Il mondo dei podcast guadagnare sempre più numeri interi grazie a questo tipo di piattaforma. Programmi umoristici, di intrattenimento, culturali o musicali. Tutto si adatta a iVoox. Una piattaforma enorme e molto ben organizzata dove puoi ascoltare il tuo programma radiofonico preferito ogni volta che vuoi.

Se non riesci mai ad ascoltare il programma radiofonico che ti piace di più, è probabile che sia già su iVoox. Puoi iscriverti a diverse pubblicazioni. In questo modo saprai quando ci sono nuovi contenuti legati ai tuoi gusti e ai tuoi programmi seguiti. Non tutto sarà per lavoro, giusto? Un perfetto alleato per il tuo tempo libero.

Podcast e Radio iVoox - Audio senza limiti
Podcast e Radio iVoox - Audio senza limiti
Sviluppatore: iVoox Podcast e Radio
Prezzo: XNUMX I trasferimenti+

Potremmo consigliarti sulle applicazioni senza interruzioni per molto tempo. Questi sono alcuni di quelli che usiamo di più e che consideriamo i più utili. Ma come ogni utente è un mondo. Il miglior consiglio è di immergersi direttamente nel Play Store e trovare i tuoi "tesori" particolari. Se hai bisogno di un'applicazione per qualcosa di sicuro, è nell'Application Store di Google.

Sicurezza Android 

Sicurezza Android

È normale leggerlo e ascoltarlo Android non è un sistema operativo sicuro. O almeno non è al cento per cento. E in parte è vero. Qualcosa che, d'altra parte, essendo il sistema più utilizzato al mondo, è normale che sia il più attaccato dai malware. Per mantenere il nostro dispositivo al sicuro ci sono a nostra disposizione una serie di applicazioni e antivirus con cui controllare la "pulizia" del nostro cellulare.

Tenete a mente che la sicurezza dei nostri dispositivi dipende molto dal rischio a cui li esponiamo. Accesso a siti Web di dubbia reputazione. Apri email sospette. O anche scaricare alcune app di bassa qualità piene di pubblicità. Come possiamo vedere, esistono diverse possibili forme di infezione. Fortunatamente, Android lavora continuamente per migliorare la sicurezza. E sta facendo un severo controllo sulle app potenzialmente pericolose bandendole dal Play Store.

Come utente attivo di Android sin dal suo inizio, devo dire che non ho mai riscontrato un problema serio a causa dell'infezione da virus sul mio smartphone. Ed è un dato di fatto, come accade in un computer, quello la costante analisi dei file su un dispositivo che fa un programma o un'applicazione, finisce per rallentarne il funzionamento. Pertanto, per evitare problemi con i virus senza perdere un po 'di prestazioni, è necessario prendere alcune precauzioni con i contenuti che consumiamo e da dove provengono.

Ma se quello che vuoi è dormire sonni tranquilli sapendo che ovunque accederai alle tue password e ai tuoi dati saranno al sicuro, è meglio che installi un'applicazione antivirus. Un'ottima opzione potrebbe essere 360 Security, considerato il software di sicurezza mobile più affidabile del mondo. Non invano ha una nota di 4,6 su cinque nel Play Store. Oltre ad avere più di duecento milioni di download.

Come eseguire il backup dei miei dati su Android

Come regola generale, i nostri smartphone contengono informazioni preziose per noi. A volte sotto forma di messaggi o foto e video. O anche documenti di lavoro che non dovremmo perdere. In modo che tutti i nostri dati siano al sicuro incidente o accesso di terze parti, è meglio utilizzare gli strumenti che Google ci mette a disposizione.

Attraverso Contatti Google, Google Foto o Google Drive, possiamo avere i nostri contatti, foto, file o documenti in modo sicuro e ovunque. Ma se quello che vogliamo è creare una copia di backup all'interno del dispositivo stesso, ti diremo come farlo. Per fare la nostra copia di backup dobbiamo aprire l'opzione "Impostazioni". Andiamo alle impostazioni avanzate e cerchiamo "Personale". Una delle impostazioni è "Backup".

All'interno di questa opzione abbiamo diverse opzioni disponibili. Possiamo copiare i nostri dati sul dispositivo stesso o farlo tramite il nostro account Google. Per questo dobbiamo essere identificati sullo smartphone con il nostro account. Da qui possiamo anche ripristinare le impostazioni di rete, in caso di cambio di operatore, ad esempio. E possiamo anche ripristinare i dati di fabbrica, nel caso in cui desideriamo cancellare completamente i nostri dispositivi.

Tutti i passaggi precedenti che abbiamo spiegato saranno molto utili se sei nuovo su un dispositivo Android. E lo saranno anche se sei prima dei tuoi inizi in questo di tecnologie mobili. Abbiamo cercato di creare una guida completa in modo da non perderti in nessun momento. Ma Può darsi che tu non sia nuovo nel mondo degli smartphone. E sì, sei su Android.

Quindi, per rendere questa guida più versatile, includeremo un ulteriore passaggio. È così che faremo in modo che questo benvenuto funzioni per tutti coloro che vogliono entrare a far parte del sistema operativo mobile leader nel mondo. Nuovi utenti e quelli che provengono da altri sistemi operativi. E che il passaggio da un sistema operativo all'altro non pone alcun ostacolo.

Come trasferire i miei dati su Android da un iPhone

iOS ad Android

Da Google hanno sempre tenuto conto della possibile migrazione ad Android degli utenti da iPhone. E da anni sviluppa applicazioni che facilitano il compito di migrare i dati da una piattaforma all'altra. Anche se a volte il processo può sembrare noioso e complicato. Google ne offre alcuni strumenti che semplificheranno notevolmente questa transizione dai dati Android a quelli iOS

Google Drive per iOS

Una delle applicazioni più utili che Google offre gratuitamente tramite la piattaforma applicativa della firma della mela. Con questa app possiamo esportare tutto il contenuto che riteniamo necessario dal vecchio iPhone per averlo sul nostro nuovo Android. E possiamo farlo seguendo alcuni semplici passaggi.

Installato su un iPhone, oltre a poterlo utilizzare come lo strumento che è, per archiviare ed elaborare file e documenti. Possiamo anche essere noi molto utile per trasferire i nostri dati da iOS ad Android. Pertanto, la prima cosa che dobbiamo fare è scaricare questa applicazione. Y una volta installato su iPhone, identificarci in esso con il nostro account Google. Tramite questo account verranno copiati i dati.

Con Google Drive per iOS installato sull'iPhone dobbiamo fare quanto segue. Dal menu delle impostazioni dobbiamo selezionare "Fare il backup". Dobbiamo scegliere di copiare i dati nel nostro account Google Drive in cui ci siamo precedentemente identificati. Fatto ciò, selezioneremo i diversi file che vogliamo copiare come contatti, foto, eventi del calendario, persino conversazioni WhatsApp. Facile, vero?

Quando apriamo la stessa applicazione sul nostro dispositivo Android, preinstallato in fabbrica, possiamo avere accesso a tutti i dati copiati. Da WhatsApp, quando lo installiamo, dobbiamo selezionare il ripristino dalla copia in Google Drive per far salvare le chat. Faremo lo stesso per recuperare i contatti, i calendari, ecc.

Google Foto per iOS

Come limitazione a Google Drive possiamo scoprire che lo spazio di archiviazione che ci offre è insufficiente. Come regola generale, la più alta percentuale di occupazione di memoria di uno Smartphone corrisponde alle foto. Ed sono questi che rendono lo spazio di archiviazione disordinato.

Nello stesso modo in cui lo abbiamo fatto noi sull'App Store di Apple da Google Drive, anche di recente possiamo scaricare Google Foto. Con un non trascurabile 15 GB disponibile gratuitamente possiamo alleviare notevolmente l'occupazione di memoria dei nostri dispositivi. E allo stesso modo avere a nostra disposizione tutte le foto e i video istantaneamente sul nostro nuovo Smartphone Android.

Anche se sempre consigliamo prima le app Google native per la sua solvibilità e comprovata funzionalità. Possiamo anche consigliare alcune app pertinenti che possiamo trovare gratuitamente nel Google Play Store. Se non hai ancora chiarito con questi passaggi da seguire, esiste un'applicazione semplice e infallibile.

Spostare trasferimento / backup dei contatti

Se trasferire i contatti dal tuo vecchio iPhone al tuo nuovo smartphone Android è un problema, smetti di preoccuparti. Così che All'inizio con il tuo Android non partire con il piede sbagliato Abbiamo selezionato un'applicazione che dopo averla utilizzata non esiterai a consigliarci. In meno di un minuto vedrai come i tuoi contatti passano da un dispositivo all'altro senza dover complicare le cose.

Che tu provenga da iOS o che rinnovi un dispositivo e desideri recuperare la tua rubrica questa è l'applicazione ideale. Una versione aggiornata di recente e una valutazione di 4,8 sul Play Store lo precedono. Y l'esperienza di averlo utilizzato più volte ne conferma l'ottimo rendimento.

Dovremo scarica l'App sull'iPhone e anche sul nuovo dispositivo. Accediamo tramite la sua icona su entrambi i telefoni contemporaneamente. Tenendo conto che dobbiamo avere il Bluetooth attivato. Nel nostro nuovo telefono selezioneremo l'opzione «importa contatti da un altro dispositivo». L'app stessa terrà traccia dei dispositivi Bluetooth nelle vicinanze. Quando vediamo sullo schermo il nome del vecchio dispositivo, non ci resta che selezionarlo cliccando sull'icona che compare con il suo nome.

Selezioneremo, in questo caso, l'iPhone da cui vogliamo importare i contatti. È necessario concedere le autorizzazioni dell'app necessario per poter accedere ai dati del calendario. Una volta che lo facciamo, la rubrica inizierà a copiare dal vecchio dispositivo a quello nuovo. Resta solo da concedere le autorizzazioni sul nuovo dispositivo per individuare i dati importati nella rubrica. Y subito possiamo goderci tutti i nostri contatti sul nuovo telefono. Così facile.

Spostare trasferimento / backup dei contatti
Spostare trasferimento / backup dei contatti
Sviluppatore: MADAJEVI
Prezzo: XNUMX I trasferimenti

Ora, non possiamo più usare come scusa il fatto che non modifichiamo il sistema operativo a causa della difficoltà di trasferire i nostri dati da una piattaforma all'altra. Grazie a queste applicazioni potremo avere tutti i nostri file, foto e contatti attraverso passaggi molto semplici.

Ora sei pronto per immergerti nel mondo Android

Oggi Abbiamo spiegato in dettaglio come entrare a pieno titolo nell'ecosistema mobile di Google. Da questo momento Android può già essere parte della tua vita. Correttamente configurato, uno Smartphone diventa un'utile "estensione" di noi stessi. E lungi dall'essere un ostacolo nelle nostre relazioni personali, se usato correttamente, può aiutarci in molti modi.

Se hai esitato dall'inizio nel decidere tra iOS o Android dirti che nel tempo, e sempre di più, entrambi i sistemi operativi diventano più simili tra loro. In linea di principio potremmo dire che i due servono esattamente la stessa cosa e che funzionano con lo stesso concetto. Ed entrambi sono supportati da un negozio di applicazioni che completa i servizi di base che offrono.

Il fatto che Android riesca a distinguersi dal resto è dovuto ad alcune circostanze chiave. Un sistema operativo con l'estensione mentalità più aperta in tutti gli aspetti. Il suo software gratuito è una delle sue più grandi risorse. Accesso allo sviluppo di applicazioni senza la necessità di costose licenze. E la possibilità di avere molte più possibilità di configurazione e personalizzazione. Presumibilmente, non ci sarà nulla da perdere in Android da altri sistemi operativi.

Se non sei un principiante, potresti trovare questa guida troppo semplice. Anche se questa è stata la vera fine della sua creazione. Aiuta coloro che, a causa delle circostanze, non hanno potuto o voluto fino ad ora ad accedere alle nuove tecnologie mobili. La nostra guida ti è stata utile? Speriamo di averti aiutato a rendere il tuo nuovo smartphone il più funzionale possibile. Non resta che godersi appieno l'esperienza Android, in bocca al lupo!

E se hai dei dubbi o c'è qualcosa che non sai come fare, lasciaci un commento e ti aiuteremo.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

5 commenti, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Actualidad Blog
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   Gesù suddetto

    Dei manuali più completi fino ad oggi! Altamente raccomandato!

  2.   Xabin suddetto

    Articolo molto buono. Spesso si dà per scontato che tutte le persone siano chiare su alcuni concetti di base

  3.   Nagore suddetto

    Ottimo post !! Dovrebbero includerlo nella confezione quando acquisti un nuovo telefono per avere tutto sotto controllo.

  4.   Emilio suddetto

    Ottimo contributo. molte grazie
    È lo pseudo-manuale più completo, chiaro, conciso e pratico che abbia mai visto.
    Contrasta con la vergognosa assenza di un manuale (sostituito da un semplice piccolo depliant) nella maggior parte dei cellulari di ultima generazione. Dovrebbe essere proibito e punito.

  5.   Emilio suddetto

    A proposito, come esempio di MANCANZA di manuali nei terminali ANDROID:
    Come NASCONDERE il mio numero quando chiamo con il mio XIAMI MI A2 e A1 con Android 8.1?
    .
    Sono disperato perché NON RIESCO a trovarlo in configurazione o nel manuale NON ESISTENTE e NON è colpa dell'operatore, che ho già chiamato.

    Grazie in anticipo per avermi aiutato