WhatsApp lancia finalmente app native per Windows e Mac

WhatsApp nativo

Solo una settimana fa lo sapevamo WhatsApp stava lavorando su app native desktop per Windows e Mac. Alcune applicazioni che richiedevano tempo erano disponibili per questi due sistemi e quindi l'utente poteva passare dalla versione browser che era l'unico modo per comunicare con i propri contatti in questo importante servizio di messaggistica on-line.

È oggi che WhatsApp ha finalmente deciso di lanciare app desktop native per Windows e Mac. In questo modo, diventa un po 'allo stesso livello delle app native di Telegram, anche se con alcune avvertenze che commenterò di seguito. Non sono esattamente quello che ci saremmo aspettati. Ed è che le app sono molto simili a WhatsApp Web, il client online lanciato a gennaio 2015.

Come in WhatsApp Web, è semplicemente uno "specchio" delle chat che hai nell'app del tuo telefono, il che significa che non puoi usare WhatsApp per desktop se il tuo telefono si scarica o manca una connessione. Qui possiamo trovare una grande differenza tra Telegram e WhatsApp quando il primo è totalmente indipendente ed è così che dovrebbe essere WhatsApp stesso per avere un'app navita degna di essere chiamata così com'è.

Come installare e configurare WhatsApp sul tuo computer

  • Il primo è installa WhatsApp sul tuo computer quando vai a questo link per il download

Scarica WhatsApp

  • Apparirà una QR code che devi scansionare con il tuo smartphone per poter accedere
  • Apri l'app WhatsApp e vai alle conversazioni
  • Fare clic sul pulsante del menu, selezioni WhatsApp Web e scansiona il codice

L'app desktop offre quasi la stessa funzionalità rispetto al cellulare tranne che per la chiamata vocale. Sebbene non sia possibile utilizzare la telefonata, è possibile registrare e inviare registrazioni vocali, proprio come inviare file dal computer.

Sarebbe stato auspicabile che l'app fosse totalmente indipendente, poiché un altro dei suoi svantaggi è quello devi averlo aperto tutto il tempo per renderlo funzionale.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Actualidad Blog
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.