Gli smartphone con schermi flessibili sollevano dubbi

schermo piegabile

Tutte le voci lo indicano Il 2017 sarà l'anno degli schermi flessibili. Qualcosa di cui si parla da diversi anni. Ma quello che sembra finalmente si concretizzerà il prossimo anno in diversi dispositivi elettronici. Chi sembra avere un vantaggio sul resto è Samsung.

Il marchio coreano promette un nuovo smartphone per la prima puntata del 2017 con schermo flessibile. È qualcosa che anche altri marchi stanno incorporando nei loro terminali? Per ora, il primo ad osare con questa tecnologia sarà Samsung. 

Ti piacerebbe avere uno smartphone con uno schermo flessibile?

L'enigmatico smartphone con cui Samsung scommetterà in un futuro non troppo lontano è il Galaxy X. Che fino ad ora rimane un'incognita. Ad ogni modo, deve essere chiarito il modello che l'azienda coreana presenterà all'inizio del prossimo anno non sarà la X. E non sarà nemmeno uno smartphone con uno schermo flessibile.

A quanto pare il telefono che vedremo, Prima degli schermi flessibili, avrai due schermi uniti da una cerniera. Non sarà uno smartphone flessibile in quanto tale, ma l'effetto visivo sarà molto simile. L'idea è di testare il possibile successo che un dispositivo con queste caratteristiche otterrebbe sul mercato. E una volta che hai sentito il terreno, salta subito con questa grande scommessa.

Uno smartphone che Avrebbe due schermi che possiamo posizionare in tre posizioni diverse. E quello si aprirebbe in forma di libro per vedere i due schermi uniti. Se stessimo parlando di schermi da cinque pollici, avremmo una visuale di dieci pollici piegati a metà. È davvero qualcosa di nuovo e potrebbe esserlo molto comodo per consumare contenuti multimediali.

Ma al momento sorgono diverse domande senza risposta.

smartphone pieghevole

Quanto dovremo pagare per un dispositivo con uno schermo flessibile?

Siamo tutti consapevoli dei prezzi che raggiungono gli ultimi lanci delle principali aziende. Se un Samsung Galaxy S7, o un iPhone 7 sono già più vicini ai mille euro che ai cinquecento. Possiamo permetterci uno smartphone di questo tipo?.

Quindi ci chiediamo se questa tecnologia sarà "necessaria" nei nostri nuovi dispositivi. E pesare se varrà un investimento presumibilmente così alto per ottenere questa novità. Sembra che in linea di principio gli schermi flessibili verrebbero utilizzati solo da dispositivi di fascia alta. E di fronte all'esclusività, c'è sempre un'intera legione di potenziali acquirenti, ma forse non abbastanza per diventare i migliori venditori.

Quanto sarà spesso un telefono con doppio schermo?

Nella fase più recente in termini di design dello smartphone sembra proprio così lo spessore è molto importante. Ultimamente prendiamo in considerazione ogni millimetro di più di un terminale rispetto a un altro. Tenere in considerazione la dimensione che già raggiungono i dispositivi con 5 o 5 pollici. Un dispositivo con uno spessore doppio non sembra molto pratico.

Sarà troppo ingombrante da portare in tasca?. Chi di noi indossa i pantaloni dovrà dimenticarsi di poter portare il proprio smartphone riposto accanto alle chiavi? Se i nuovi smartphone a doppio schermo o schermo flessibile finiscono per raggiungere le dimensioni più vicine ai tablet non saranno molto pratiche per l'uso quotidiano.

Quanto saranno fragili questi telefoni con schermo flessibile?

Penso quasi la stragrande maggioranza dei nostri smartphone ha subito cali e colpi di diversa intensità. E quando purtroppo uno schermo si rompe le nostre tasche tremano. A volte è quasi meglio cambiare telefono che fare un grande investimento in un dispositivo in pochi mesi.

Se uno smartphone con uno schermo flessibile cade a terra, non sappiamo ancora cosa succederà, ma sicuramente non sarà affatto economico. Abituato a protezioni Gorilla o simili, Aun non abbiamo dati sulla resistenza di questi nuovi materiali. E come sempre, questo è qualcosa di cui tenere conto dai potenziali consumatori.

Infine, tutti noi amiamo le notizie. Non vediamo l'ora di scoprire nuove funzionalità per i nostri smartphone. Ma non a qualsiasi prezzo. Visti i dubbi generati da questa nuova tecnologia, non vediamo l'ora di conoscere ufficialmente il primo lancio. E come sempre quando arriverà qui saremo qui per raccontarvelo.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Actualidad Blog
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.