Come creare una sequenza di sblocco sicura

Schema di sblocco sicuro Android

Se vuoi imparare a creare schemi di sblocco più sicuri Per proteggere il tuo smartphone Android, nonostante siano sempre meno utilizzati a favore dell'impronta digitale o del riconoscimento facciale, sei arrivato nell'articolo giusto.

In questo articolo non ti mostreremo solo come creare schemi di sblocco sicuri, ma ti mostreremo anche tutto ciò che dovresti evitare durante la creazione. Senza ulteriori indugi, mettiamoci al lavoro.

Sicurezza del blocco del modello

Un Studio della Cornell University in collaborazione con Eset e NTNU hanno dimostrato, nel caso qualcuno avesse dei dubbi, che i modelli di blocco non sono sicuri per proteggere l'accesso al nostro terminale.

Sebbene le password includano lettere, simboli e numeri e codificano una combinazione casuale di numeri, la maggior parte degli utenti utilizza una sequenza di sblocco che è facile da ricordare.

Questo studio ha mostrato come la maggior parte degli utenti inizia a creare il motivo dallo stesso punto per renderlo facile da ricordare. Inoltre, la maggior parte usa uno schema sotto forma di lettera, una lettera che di solito è l'iniziale del proprietario del dispositivo, sua moglie, figlio, cane...

Questo studio ha condotto a prova in un gruppo di utenti chiuso. Questi utenti hanno visto da diversi punti di vista, un utente che entra in una sequenza di sblocco. I risultati di questo test hanno mostrato che:

  • Il 64,2% ha sbloccato il cellulare che aveva visto da diversi punti di vista mentre era sbloccato.
  • Il 79,9% è riuscito a sbloccarlo la prima volta dopo aver osservato in più occasioni come veniva inserita la sequenza di sblocco.
  • Tuttavia, solo il 10% è stato in grado di accettare il codice PIN dopo averlo inserito una sola volta.
  • Questa percentuale è salita al 26,5% quando ha osservato in più occasioni come è stata introdotta.

È chiaro che è molto più facile per gli aggressori ricordare una sequenza di sblocco per vederlo solo una volta rispetto a un codice PIN.

Che sia in metropolitana, per strada, in un negozio, al bancomat... chiunque ti stia guardando inserisci la sequenza di sblocco sul tuo telefonino, se hai accesso ad esso, sarai in grado di sbloccarlo senza grossi problemi.

Schemi di sblocco meno sicuri

modelli non sicuri

La natura dell'essere umano è vaga e nella tecnologia, lo dimostriamo ancora e ancora. Pochissime persone usano una password davvero sicura che non includa la loro data di nascita, quella del loro animale domestico, dove sono nati, il nome del loro bambino...

Con schemi di sblocco accade esattamente la stessa cosa. Facciamo sempre del nostro meglio per utilizzare il percorso più veloce e semplice possibile. Non vogliamo perdere tempo a ricordare una password oa consultarla periodicamente finché non riusciamo a memorizzarla.

Secondo questo stesso studio:

  • La maggior parte usa 5 nodi e pochissimi ne usano 4 per creare una sequenza di sblocco.
  • Più del 10% dei modelli formano una lettera
  • Il 44% degli utenti inizia il pattern dall'angolo in alto a sinistra.
  • Il 77% inizia il motivo da uno dei 4 angoli.

Schemi di sblocco più sicuri

sbloccare schemi sicuri

Se teniamo conto che il nostro smartphone si forma è una parte molto importante della nostra vita (ricordi, accesso a banche, informazioni riservate...), dobbiamo fare del nostro meglio per rendere il più difficile possibile sbloccarlo senza utilizzare una sequenza di sblocco.

Dimentica di usare una lettera

Questo è uno dei modelli più comuni e uno dei primi utilizzati dagli amici dell'alieno per tentare di accedere al proprio terminale.

Inoltre, inserendolo ripetutamente, se non puliamo regolarmente lo schermo, in controluce si nota una traccia di grasso che indica una traccia di quale zona abbiamo utilizzato per sbloccarlo.

incrocia i tuoi schemi

È molto più complicato per un attaccante capire a sbloccare la sequenza che si incrocia più volte, formando una stella, per esempio, che se evitiamo di farlo.

Anche se ci vuole un po' più di tempo per sbloccare il nostro cellulare (millisecondi) e non sempre tracciamo correttamente lo schema la prima volta (sono sicuro che sbagli anche con il solito schema) la nostra sicurezza ci ringrazierà.

più a lungo possibile

El numero massimo di nodi che possiamo usare per creare una sequenza di sblocco è 9. Come accennato in precedenza, la maggior parte degli utenti utilizza un massimo di 5.

Il numero di combinazioni che utilizzano 9 nodi, che si intersecano anche, ci consentirà di creare uno schema di sblocco impossibile da decifrare da chiunque ci sta guardando con cattive intenzioni.

Evita di partire dall'alto

Perché non avviare un blocco pattern da zona centrale inferiore? O dal centro di destra?

Considera di passare a un altro metodo di blocco

sensore di impronte digitali

Codice PIN

Un codice PIN a 6 cifre è molto più complicato da visualizzare rispetto al tipico codice a 4 cifre. All'interno delle opzioni di configurazione, possiamo selezionare se vogliamo utilizzare a Codice a 4 o 6 cifre o anche alfanumerico.

Password

Utilizzare una password con lettere, numeri e simboli è il metodo più sicuro per impedire a terzi di accedere al tuo terminale.

Molte volte devono vederci entrare per poterlo memorizzare, purché sappiano quali tasti stiamo premendo, cosa abbastanza improbabile considerando che copriamo la tastiera con le dita durante la digitazione.

impronta

Insieme al PIN o alla password, utilizzare il sistema di riconoscimento delle impronte digitali implementato dal terminale È un metodo molto comodo e veloce..

Questo metodo di sblocco sempre è supportata una sequenza, un PIN o una password per quando non riconosce la nostra impronta.

Riconoscimento facciale

Come il riconoscimento delle impronte digitali, il riconoscimento facciale si basa sulla sequenza, sul PIN o sulla password quando non riconosce il nostro viso. È veloce e sicuro come l'impronta digitale.

Non ricordo il codice di sblocco o la sequenza

sbloccare lo schermo rotto samsung

Non ricordare la sequenza di sblocco, la password o il codice PIN significa che Non potremo accedere al suo interno.

Quando attiviamo la protezione del blocco, il sistema crittografa tutto il contenuto al suo interno, quindi non è possibile accedere ai tuoi dati senza prima decrittografarli.

Non esiste un'app miracolosa che ci consente di eliminare il codice di blocco senza eliminare preventivamente tutto il contenuto del dispositivo, essendo questo l'unico metodo per poter riottenere l'accesso al dispositivo.

L'unico produttore che ci consente di sbloccare un cellulare se abbiamo dimenticato la password, il PIN o la sequenza serratura senza cancellare tutto il suo contenuto è Samsung.

Samsung consente a tutti gli utenti di registrare il proprio terminale con un account Samsung riottenere l'accesso al dispositivo tramite questa pagina web.

come sapere se un Samsung è originale
Articolo correlato:
Come sapere se un Samsung è originale con questi trucchi

L'unico requisito, oltre ad aver configurato il terminale con un account Samsung, è che lo abbia connessione internet. Senza una connessione Internet, i server Samsung non saranno in grado di inviare le istruzioni al telefono per sbloccarlo.

Una volta sbloccato, il dispositivo Ci inviterà a creare una nuova password, sequenza, PIN, un'impronta digitale o un riconoscimento facciale.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Actualidad Blog
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.