Codice Moto E rilasciato per gli sviluppatori

Codice Moto E.

La stessa Motorola ha rilasciato il codice sorgente del sistema del suo nuovo Moto E, un terminale Android della società recentemente acquisita da Lenovo, che arriva per diventare un altro clamoroso successo come i precedenti Moto G e Moto X. Il sito scelto per lanciare il codice è stato GitHub, una popolare piattaforma collaborativa in cui gli sviluppatori pubblicano progetti in modo che altri possano usarli, condividerli o modificarli.

Con questa notizia, Motorola continua a dimostrare di voler offrire tutto ai propri clienti. Per chi non sa perché Motorola sta diventando un'azienda esemplare nel panorama Android, è una delle poche che offrono dal loro sito web per sbloccare i loro terminali, facilitando ai suoi utenti l'installazione di ROM alternative e consentendo così alla comunità Android intorno ai suoi terminali di crescere esponenzialmente.

Motorola ha anche fornito il codice sorgente di RAZER M e RAZER HD in modo che gli sviluppatori che lo desiderano possono scaricarlo e lavorarci sopra per modificarlo come desiderano. Va notato da questa notizia che Motorola ha impiegato davvero poco per lanciare il codice del suo recente smartphone Moto E, dimostrando come rimanga un'azienda esemplare.

Ciò che significa avere il codice Moto E è che gli sviluppatori possono modificarlo correttamente per creare ROM personalizzate come il popolare CM o Paranoid Android. Ciò offre una vasta gamma di vantaggi agli utenti, dal momento che nel momento in cui l'azienda interrompe ufficialmente l'aggiornamento del telefono, potranno optare per queste ROM più recenti, che sono ben ottimizzati e hanno l'ultima versione da Android.

Se stavi pensando di acquistare una Moto E sei fortunato, perché nel momento in cui torno a casa puoi iniziare a goderti diverse ROM e dargli un aspetto unico, almeno per quanto riguarda il software del telefono.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Un commento, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Actualidad Blog
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   Jorge suddetto

    Tutto molto bello ma perché non rilasciare i codici dei loro vecchi smartphone che li hanno lasciati morire in Android 2.X?