Honor 50 - Analisi, test della fotocamera e opinione

Honor sta sfruttando l'attrazione delle sue alleanze passate con Huawei per offrire alternative nel divario di mercato che aveva lasciato, quindi con questo recente lancio Honor ha voluto colpire il tavolo per ricordarci che possono anche fare telefoni oltre la metà gamma.

Analizziamo il nuovo Honor 50, un terminale ben attrezzato, con servizi Google e un buon rapporto qualità prezzo. Scoprilo con noi, lo analizzeremo per te in modo approfondito e ti racconteremo quali sono state le nostre principali impressioni, i suoi punti più favorevoli e, naturalmente, quelli meno eccezionali.

Design - Un look estremamente familiare

Questo nuovo Honor 50 ha una pregevole fattura e un suggestivo ricordo del Huawei P50, anche se si insiste chiaramente sul fatto che Honor sia stato venduto, come annunciato mesi fa, e non abbia alcun rapporto con Huawei. Il terminale presenta due cornici piatte (superiore e inferiore) e una notevole curvatura laterale nel vetro dello schermo. Il telaio è metallico e il retro è in vetro, più precisamente in questo caso abbiamo avuto una versione "glitter" che non lascia nessuno indifferente. Il lato destro rimane per i tre pulsanti principali, la cornice inferiore per la porta USB-C e la connessione SIM e il resto completamente trasparente.

  • Colori: Frost Crystal, Honor Code, Emerald Green e Midnight Black.

La qualità è palpabile in mano, è facile da impugnare e, a sua volta, ha dimensioni relativamente contenute di 159,96 × 73,76 × 7,78 millimetri, per un peso totale di soli 175 grammi. Le sensazioni sono buone, anzi direi ottime, potremmo dire che ci siamo prima di un terminale di 500 euro estremamente ben rifinito se teniamo conto dei dati precedenti. A questo proposito, non lascia assolutamente nulla a desiderare all'estremità superiore.

Caratteristiche tecniche - Navigare tra qualità e prezzo

Iniziamo dal processore, dove Honor ha optato per il noto Qualcomm Snapdragon 778G che assicura connettività 5G e ottime prestazioni in termini di elaborazione, tanto che molte analisi di potenza lo collocano nella top 5 del mercato se non teniamo conto di quelli prodotti da altri brand. Ha buttato il resto in questa sezione Honor e più specificamente stiamo analizzando la versione di 8GB di RAM accompagnati da 256GB di storage, anche se abbiamo una versione un po' più modesta con 6 GB di RAM e 128 GB di spazio di archiviazione disponibile. Per quanto riguarda l'archiviazione abbiamo la nota tecnologia UFS 3.1 che ci ha regalato prestazioni spettacolari, così come la RAM è LPDDR5.

Possiamo pretendere poco di più in questo senso, soprattutto se teniamo conto che sotto Il livello di personalizzazione della Magic UI 4.2 in esecuzione su Android 11 non nasconde sorprese, In altre parole, abbiamo Google Services, un telefono Android con tutte le leggi, come si potrebbe dire. Un'esperienza particolarmente positiva nei nostri test che ci ha lasciato abbastanza soddisfatti in termini generali e che ci porta a pensare che ci sia un ottimo lavoro alle spalle in termini di hardware e software.

Multimedia - Una signora dello schermo

Sebbene abbiamo cornici asimmetriche, lo schermo è estremamente ben rifinito, con una lentiggine centrale dove verrà posizionata la fotocamera e una buona regolazione sia della saturazione del colore che delle capacità di luminosità. Molto ha a che fare con il fatto che monti un pannello OLED con risoluzione FullHD+ (2340×1080 pixel) accompagnato da un refresh rate di 120Hz per l'immagine e di circa 300Hz per il pannello touch. Il mio verdetto è un'esperienza favolosa che non lascia nulla a desiderare in termini di fascia alta e che ci permette di godere di neri puri con diverse versioni di HDR.

  • Pannello OLED da 6,57 pollici con risoluzione FHD+.
  • Viene fornito con una protezione per lo schermo e una cover inclusa.

È accompagnato da un buon suono stereo, un grande vantaggio rispetto alla concorrenza perché ci ha lasciato grandi sensazioni quando si tratta di fruire di contenuti multimediali. Indubbiamente, sotto questo aspetto, come è stato dai punti precedenti, l'Honor 50 ci sta lasciando grandi sensazioni, e senza l'intenzione di essere ripetitivo, per il momento sembra che stiamo parlando piuttosto di un terminale di fascia alta che di un terminale di fascia media.

Autonomia e connettività

Una batteria di 4.300 mAh che non attiri troppo la nostra attenzione per la sua capacità e che includa un caricabatterie nella sua scatola 66 W di sovralimentazione, Questo ci offre circa il 70% dell'autonomia in soli 20 minuti e poco più di 45 minuti per il 100%. Nonostante l'autonomia non sia il suo punto più favorevole, arriverà a fine giornata senza troppi problemi, ma nettamente penalizzata dal refresh rate, dall'elevata luminosità e dall'ampio pannello del suo schermo.

  • Sensore di impronte digitali in-display che ci ha offerto un'identificazione rapida e senza problemi.
  • Non abbiamo la ricarica wireless.
  • Abbiamo NFC e possiamo effettuare pagamenti.

Abbiamo a livello di connettività 5G che siamo stati in grado di testare e rimane agli stessi tassi di velocità del resto dei terminali analizzati, tenendo conto che a Madrid il 5G non è particolarmente veloce. Abbiamo anche WiFi 6 con velocità di connessione molto elevate e stabilità di connessione molto buona, nello stesso modo in cui abbiamo GPS (come previsto) insieme all'ormai classico Bluetooth 5.2.

Fotocamere - Quasi il meglio che possiamo trovare nel prezzo

Questo è quando ci troviamo faccia a faccia con il prezzo del terminale, e questo non è necessariamente un male. Abbiamo un triplo sensore che si difende egregiamente e che ci ha lasciato sensazioni positive tenendo conto, come abbiamo già detto, del prezzo del terminale.

  • Fotocamera standard da 108 megapixel con valore di apertura f/1.9.

Questo ci offre buoni risultati, rappresentando l'intera scena con grande chiarezza, anche se potrebbe avere qualche problema con alcuni contrasti, il risultato è stato generalmente buono sia con che senza AI. Lo stesso accade con la Night Mode integrata nel sensore principale, che ci ha offerto il risultato che ci si aspetterebbe da questo sensore.

https://www.youtube.com/watch?v=34ddwEH7Kw8&feature=youtu.be

  • Fotocamera grandangolare da 8 megapixel con valore di apertura f/2.2.

Questo Grandangolo, che soffre molto di più con condizioni di luce sfavorevoli, ci permette però di correggere le aberrazioni prodotte da questi obiettivi, anche se “di notte” abbiamo molto rumore.

  • Fotocamera "Ritratto" 2 megapixel con valore di apertura f/2.4.
  • Fotocamera macro da 2 megapixel con valore di apertura f/2.4.

Queste fotocamere ci consentono di sfruttare maggiormente le possibilità del telefono, ma offrono risultati abbastanza mediocri non appena proviamo a "portarle al limite".

Per quanto riguarda la registrazione video spicca la sua modalità "Multi-recording", sebbene la stabilizzazione digitale in alcuni casi possa essere troppo invadente. Ancora una volta, un risultato corretto per il prezzo offerto.

Stesso discorso per la selfie camera, 32 MP che offrono un buon risultato, con una sorta di ampio margine (quasi Grandangolo) e buoni risultati con contrasti e condizioni di luce avverse.

Opinione dell'editore

Tenendo conto che troviamo la possibilità di acquisirlo HONOR 50 Smartphone 5G... Sì, è un margine di prezzo in cui difficilmente troveremo alternative migliori. Se non vuoi una fascia alta, ma non privarti di nulla, questo Honor 50 è un'opzione piuttosto intelligente.

onore 50
  • Valutazione dell'editore
  • 4.5 stelle
499 a 549
  • 80%

  • onore 50
  • Recensione di:
  • Postato su:
  • Ultima modifica:
  • disegno
    Editore: 90%
  • Schermo
    Editore: 85%
  • Performance
    Editore: 95%
  • Macchina fotografica
    Editore: 75%
  • Autonomia
    Editore: 70%
  • Portabilità (dimensioni / peso)
    Editore: 90%
  • Qualità del prezzo
    Editore: 85%

Pro e contro

Vantaggi

  • Costruzione e materiali di qualità
  • Buona potenza e ricarica molto veloce
  • La telecamera si difende bene
  • Non lesinare sulla connettività

Svantaggi

  • Nessuna ricarica wireless
  • I sensori "extra" non hanno molto senso
  • Non ha un'autonomia particolarmente buona

Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Actualidad Blog
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.