Google lavora al suo primo smartphone pieghevole: sarà un Pixel

Google funziona su un Pixel pieghevole

Il 2019 sarà un anno in cui vedremo diversi potenziali lanci e/o annunci di smartphone pieghevoli. Google sembra essere uno dei produttori che lancerà o, almeno, presenterà un dispositivo in grado di “aprire e chiudersi”, proprio come il flexipai, il primo smartphone del suo genere ad essere annunciato ufficialmente alla fine di ottobre 2018.

Samsung ha anche introdotto uno schermo pieghevole, anche se lo ha fatto dopo Rouyou, lo sviluppatore di FlexiPai. Il sudcoreano avrebbe dovuto essere il primo a mostrare un terminale di questo tipo, ma non è stato così. Ora, anche altri marchi stanno lavorando su un telefono con la stessa capacità di piegarsi, come Google, che sta progettando e preparando un pieghevole Pixel mobile. Scoprire!

Secondo le ipotesi più attendibili, ci vorrà un po 'prima di vedere un telefono Google pieghevole sugli scaffali. Potremmo dover aspettare fino a due generazioni da ora. È previsto il lancio di un telefono pieghevole da parte dell'azienda americana, poiché il gigante di Mountain View ha lavorato duramente con Samsung per il suo prossimo telefono pieghevole.

Rouyu FlexiPai, il primo smartphone pieghevole al mondo

FlexiPai, il primo smartphone pieghevole al mondo

Come sappiamo tutti, recentemente è stato aggiunto il supporto per i paraventi Torta Android per garantire un'interfaccia utente senza interruzioni e un'esperienza "senza soluzione di continuità" quando gli utenti passano da uno schermo piegato a un widescreen simile a un tablet.

Un noto blogger russo lo ha recentemente affermato la società stava lavorando su più telefoni Pixele il dispositivo pieghevole era uno di questi. Al momento, FlexPai è l'unico telefono pieghevole che è stato annunciato e presenta il nuovo chipset. Qualcomm octa-core Snapdragon 855, che è attualmente il miglior SoC mobile di Qualcomm per il mercato mobile. Vale la pena notare che Samsung ha già introdotto il display Infinity Flex, che sarà annunciato sul suo prossimo telefono Galaxy F a marzo.

(Via)


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Actualidad Blog
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.