Bruxelles con una nuova legge europea costringerà gli OEM a disinstallare le app precaricate

Disinstalla le app precaricate

Sì, sarai in grado di disinstallare Facebook dal tuo cellulare quando solo ora hai la possibilità di disattivarlo sui modelli Samsung. Ed è quello Bruxelles con una nuova legge europea, costringerà i produttori per consentire agli utenti di disinstallare le app precaricate.

Un un'ottima notizia senza alcun dubbio per poter lasciare il nostro cellulare come il fischio e decidere da soli quali app abbiamo al suo interno. Ehi, e cosa succede anche in Windows 10 quando Skype viene misteriosamente installato, ma d'ora in poi ci sarà una legge che lo impedisce.

All'inizio di settembre, Thierry Breton, commissario francese per il mercato interno, ha dichiarato al Financial Times che l'Unione europea stava preparando una "lista nera" di comportamenti che le piattaforme, in questo caso gli OEM, sarebbero costrette a sradicare le loro pratiche commerciali.

Bruxelles nuova legge

Sono vieterebbe i grandi nomi della tecnologia, come Amazon, Google o Facebook, quel trattamento speciale per i propri servizi su piattaforme e siti, quello dei loro rivali, e che le aziende non sarebbero autorizzate a installare le proprie app di default sui propri dispositivi. O addirittura costringere altre aziende a installare esclusivamente sui propri telefoni.

Quindi parliamo di cosa Bruxelles vuole che le piattaforme più grandi consentano ai propri utenti di disinstallare qualsiasi app preinstallata sui tuoi dispositivi, come smartphone o personal computer.

Un ottime notizie per tutti coloro che hanno smartphone con determinati marchi che preinstallano app anche di altre società come Facebook; dovrebbe essere ricordato che pochi giorni fa Facebook ha minacciato l'Unione Europea. Che dire di quell'app di social network che quando vuoi disinstallarla sul tuo cellulare Samsung ti permette solo di "disattivarla"; ma ci sono i loro processi attivi, vai sapendo cosa fanno.

Circa cellulari che funzioneranno in modo più pulito e senza tracker che utilizzano sensori per monitorare il comportamento degli utenti. A poco a poco proteggeremo di più la nostra privacy.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Actualidad Blog
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.