Consigli prima di acquistare uno smartphone Android

vari smartphone

Ce ne sono diversi cose da considerare quando si acquista un nuovo smartphone. E come sappiamo, la gamma di modelli e marchi disponibili è tale che è difficile fare la scelta giusta. Se vieni da iOS e vuoi esplorare le meraviglie che offre Android, oggi ti aiuteremo a fare il cambiamento in meglio.

Ma se sei già un utente Android e quello che vuoi è rinnovare il tuo dispositivo, anche noi possiamo esserti utili. Faremo alcune raccomandazioni e sottolineeremo il file chiavi da considerare per continuare a migliorare la tua esperienza utente Android.  

 Qual è la cosa più importante quando si acquista uno smartphone?

Innanzitutto bisogna sapere che esistono tanti tipi di utenti di smartphone quanti sono i modelli di questi sul mercato. Così, uno smartphone perfetto per noi potrebbe non esserlo per qualcun altro. Considerando i molti profili utente diversi, è difficile mettere tutti d'accordo.

Ma tenendo conto degli aspetti più generali di ogni smartphone, possiamo consigliarvi da dove partire. Senza ulteriori indugi, l'intenzione è che questo post ti aiuterà a renderlo più chiaro quando scegli quale sarà il tuo nuovo dispositivo Android. E questi sono i file aspetti principali e le nostre raccomandazioni.

La schermata

schermo

Attualmente c'è una tendenza sempre più al rialzo in relazione alle dimensioni degli schermi. Sembra che il minimo e più comune i produttori hanno deciso parte del cinque pollici. Sebbene ci siano ancora aziende che continuano a scommettere su 4,7 pollici, la maggior parte aumenta addirittura a 5,5.

Le dimensioni sempre più grandi sono comode se vogliamo utilizzare il nostro smartphone per consumare contenuti multimediali. Leggi notizie o e-book, giochi, naviga in Internet. Ma se quello che stiamo cercando è uno smartphone che stia bene in tasca e sia comodo da usare in una mano, dovremmo optare per un'altra dimensione.

Oltre alle dimensioni, dobbiamo tenere conto del diversi tipi di schermi che dominano il mercato. E per questo dobbiamo scegliere tra la risoluzione che ognuno offre e il tipo di pannello. La risoluzione è il numero di pixel visualizzati su uno schermo. Misurazione effettuata in base alla larghezza e all'altezza dei pixel. Da ciò deriva la cosiddetta densità di pixel per pollice (ppi).

LCD o AMOLED?

Schermi LCD (display a cristalli liquidi) hanno un lato positivo e uno negativo. Il positivo è che ne hanno alcuni costi di produzione molto convenienti. E il negativo è che funziona hanno bisogno di molte risorse, quindi consumano molta batteria.

Gli schermi AMOLED sono più piacevoli alla vista. Contare su maggiore luminosità e con colori più saturi. Sostituiscono i cristalli liquidi con diodi che producono luce. E ottengono contenere il dispendio energetico grazie ad un minor consumo dei suoi pixel con sfondi scuri.

La differenza più importante tra uno schermo LCD o uno schermo AMOLED è la fonte della luce in essi. Alcune persone mettono colori più sorprendenti prima di una risoluzione più "fine". La verità è che i modelli più recenti di schermi di quasi tutti i produttori sono ad un livello molto alto. E se è impossibile per te decidere, entrambe le opzioni hanno abbastanza successo e daranno un risultato ottimale.

La fotocamera

fotocamera dello smartphone

Fin dalla sua comparsa sui telefoni, la fotocamera continua a essere uno degli aspetti forti da tenere in considerazione. In un giorno per giorno coinvolto in ciò che vediamo sui social network, la fotocamera è importante. Vediamo come milioni di foto circolano in rete ogni minuto. E se vogliamo unirci all'onda della fotografia, non ci accontentiamo più di un qualsiasi tipo di fotocamera.

Normalmente guardiamo i megapixel che una fotocamera può offrirci. È vero che è qui che si definisce la maggior parte della qualità che le foto di uno smartphone possono fare. Ma non tutta l'importanza risiede nei megapixel. Devi occupartene anche altri due fattori importanti; sensore e obiettivo della fotocamera.

Come è successo con quasi tutte le funzioni di uno smartphone, le fotocamere si sono evolute molto. Da quando i primi cellulari incorporavano una fotocamera, ci sono stati grandi progressi. La fotocamera è diventata un punto così essenziale che può farci decidere su un dispositivo o su un altro. Per questo motivo, le grandi aziende non esitano a scommettere molto su fotocamere di alta qualità.

Quanto costa il minimo consigliato in megapixel per la fotocamera del mio smartphone?

Tutto dipenderà dall'uso che vogliamo dare al nostro nuovo cellulare. A tutti noi piace avere a nostra disposizione una potente fotocamera in grado di catturare buone foto. Ma non a qualsiasi prezzo. È quasi normale che gli smartphone definiti top di gamma siano quelli che hanno i migliori sensori e lenti. Ma devi sondare bene il mercato perché troveremo opzioni interessanti anche nella fascia media.

Ora i telefoni di fascia media più popolari optano per risoluzioni intorno ai 12 megapixel. Qualcosa che cambia molto in termini di risultati a seconda dell'obiettivo e soprattutto del sensore di ogni dispositivo. Pertanto, dobbiamo tenere conto di quanto sia importante per noi la qualità che la fotocamera offre. E da lì, indaga su quale tipo di sensori sarebbe appropriato alle nostre esigenze e possibilità.

Le due aziende produttrici di sensori più popolari oggi sono Samsung e Sony. Samsung utilizza sensori chiamati CMOS e Sony incorpora il cosiddetto IMX. Entrambe le opzioni sono interessanti, dobbiamo solo vedere fino a che punto possiamo permetterci.

La Bateria

batterie per smartphone

Questo è uno dei punti che ha acceso più dibattiti per anni. Ricordiamo ancora quei cellulari che facevamo pagare una volta alla settimana. È possibile che una batteria così durevole sia attualmente in fase di sviluppo? Dobbiamo sapere che quelle batterie che con il nostro Nokia sono durate fino a sei giorni. Non durerebbero nemmeno mezza giornata con uno smartphone attuale.

Il consumo della batteria generato da uno smartphone attuale è di gran lunga superiore a quello utilizzato dai telefoni di prima. I loro schermi, i collegamenti, la riproduzione di contenuti multimediali. Le richieste sono tante. Y forse la batteria è uno degli aspetti che si è evoluto di meno in questo settore.

Ci siamo già abituati e abbiamo quasi pensato di dover collegare il nostro smartphone ogni giorno. Ci sono persino giorni in cui andiamo sulle spalle con il caricabatterie e dobbiamo usarlo più volte. E sebbene ci siano studi e voci sullo sviluppo di batterie più potenti. La realtà è che oggi dobbiamo accontentarci di ciò che abbiamo.

Fortunatamente, sempre più aziende scommettono fortemente sull'offerta di batterie ad alta capacità. E lo fanno senza trascurare il design, le dimensioni o lo spessore del dispositivo. È così che vediamo nel mercato cellulari della stessa gamma che hanno 1.800 mAh e altri che offrono fino a 4.300 mAh.

Non è solo la dimensione della batteria che conta

Come con i megapixel, una batteria con una capacità maggiore non durerà sempre più a lungo. Così vediamo nel mercato smartphone che, senza essere uno di quelli con più batteria, possono sorprendere in termini di durata. Con I sistemi di risparmio della batteria possono "allungare" una batteria sotto i 3.000 mAh per un massimo di due giorni interi.

anche l'ottimizzazione che fa ogni dispositivo dipende molto delle sue funzioni. Ottenere batterie apparentemente potenti per consumare più velocemente del necessario. O al contrario che le batterie, a priori inferiori, danno di sé molto di più delle altre in termini di durata e autonomia.

Lo stoccaggio

immagazzinamento

Sebbene lo spazio di archiviazione sia un aspetto da tenere in considerazione quando si acquista uno smartphone. Sta diventando sempre meno importante grazie alla possibilità di utilizzare schede di memoria. Soprattutto quando l'acquisto di un telefono con una maggiore capacità rende il suo prezzo estremamente costoso. Tutto dipenderà dal fatto che il dispositivo desiderato abbia la possibilità di utilizzare la famosa microSD.

Pertanto, se siamo grandi consumatori di spazio di archiviazione, dobbiamo tenere conto di alcuni suggerimenti di base. Se sei uno di quelli che scatta foto a destra ea sinistra XNUMX ore al giorno. E devi avere un grande album fotografico sul tuo smartphone. Assicurati almeno che il tuo futuro smartphone abbia uno slot per aggiungere una scheda di memoria

Sarebbe un lavoro ingrato infatuarsi di un modello di telefono cellulare che non ha una memoria espandibile. Dal momento che se il nostro budget è limitato, normalmente prenderemo in considerazione quello con la capacità minore. E a lungo andare, non avere abbastanza memoria può persino compromettere il corretto funzionamento del dispositivo.

Processore

Processore

Anche se, infine, non è affatto l'aspetto meno importante da prendere in considerazione. È senza dubbio il processore di un dispositivo che farà la differenza nella nostra esperienza utente. Avere una buona fotocamera, batteria e capacità di archiviazione sarebbe inutile senza un buon "gestore" di queste caratteristiche.

Per molte cose, il processore è la parte più importante dei nostri dispositivi. E fortunatamente sono un vero riflesso dell'evoluzione che gli smartphone hanno vissuto negli ultimi anni. I processori che hanno gli attuali cellulari di fascia media, e ovviamente quelli di fascia alta, sono migliorati molto.

Una delle grandi aziende al mondo di processori per dispositivi elettronici è Qualcomm. Grazie ad esso e al suo Snapdragon, molti smartphone sono in grado di svolgere operazioni e compiti prima inimmaginabili con la solvibilità. La sua nuova scommessa, lo Snapdragon 835, punta molto in alto e, vedendo i suoi predecessori, possiamo essere certi delle sue alte prestazioni. Sebbene gli Exynos, processori anche prodotti da Samsung, siano stati e continuano ad essere un potente motore per il loro Galaxy, tra gli altri.

Ho bisogno di uno smartphone Octa-core?

Affinché sappiamo un po 'di cosa stiamo parlando quando nominiamo processori e core, dobbiamo saperlo qual è il SoC. Sono gli acronimi di "Sistema su chip", cioè il sistema che incorpora il chip. In questo chip abbiamo pezzi fondamentali come CPU (unità centrale di elaborazione), o il GPU (unità di elaborazione grafica). Oltretutto modem per i collegamenti, Bluetooth, ecc.

Da non molto tempo fa, la maggior parte degli smartphone più all'avanguardia opta per una costruzione a otto core. Con processori a otto core troviamo due gruppi di quattro core differenti. Questo rende il nostro smartphone più solvente ed efficiente allo stesso tempo. Ciascuno di questi gruppi ha compiti diversi. Come regola generale quattro lavorano sulle prestazioni e il resto riguarda l'efficienza energetica.

Pertanto, uno smartphone con otto core che può lavorare su compiti diversi e anche farlo contemporaneamente Sarà un dispositivo da cui pretendere alte prestazioni senza temere consumi eccessivi. Esistono ancora smartphone di fascia bassa e media che utilizzano quad core, ma è chiaro che le loro prestazioni saranno molto inferiori.

Memoria RAM

RAM

Sebbene non sia sempre così, la RAM deve essere bilanciata con il processore. Come breve spiegazione dei concetti; il RAM (Memoria ad accesso casuale) Viene utilizzato nei sistemi informatici per memorizzare le istruzioni del processore e altri dati necessari durante l'esecuzione.

È quindi tanto importante avere una buona memoria RAM quanto un buon processore. Sarebbe inutile avere il processore più potente sul mercato con RAM insufficiente. Se abbiamo poca RAM, utilizzando più applicazioni o programmi contemporaneamente, lo smartphone ne risentirà e potrebbe addirittura bloccarsi.

L'attuale memoria RAM media fornita ai dispositivi di fascia alta è di 4 GB. Ma Ci sono dispositivi di fascia media con 2 GB di RAM con prestazioni eccezionali. Anche alcuni produttori hanno lanciato uno smartphone con 6 GB di RAM. Usiamo computer con meno energia ogni giorno.

Quindi la cosa importante non è molta RAM o molto processore. La chiave è trovare un buon equilibrio tra processore e RAM.. Vedremo così come il nostro dispositivo funziona in modo fluido ed è in grado di sviluppare simultaneamente compiti diversi.

Connettività

USB Type-C

Normalmente questo non è un aspetto di cui dovremmo preoccuparci se andiamo in un negozio per acquistare un nuovo telefono cellulare. Ma può essere decisivo se decidiamo di acquistare online uno smartphone cinese. Tieni presente che A seconda delle reti supportate, potrebbe non essere compatibile nel nostro paese.

Ma per iniziare a parlare di connettività, la cosa più basilare è il tipo di connettore di ricarica. I nuovi dispositivi incorporano il nuovo USB Type-C. Un connettore più avanzato rispetto al micro USB e che fornisce più funzionalità. Possiamo usarlo come Presa HDMI e anche il il caricamento e il trasferimento dei file sono più veloci.

Sempre più aziende scommettono Tecnologia NFC. Qualcosa che in poco tempo diventerà fondamentale se seguirà il trend crescente del pagamenti mobili. Ci sono diversi marchi che incorporano i loro metodi di pagamento tramite smartphone nei negozi. E se non vuoi essere lasciato indietro e vuoi pagare con il tuo cellulare, assicurati che il tuo nuovo smartphone abbia NFC.

Attenzione alla compatibilità di rete

Per essere chiari su quale smartphone potrebbe non funzionare con le reti spagnole, devi sapere questo. In Spagna, attualmente vengono utilizzate la banda LTE 3 (1800 Mhz), la banda LTE 7 (2600 Mhz) e la più recente, la banda 20 LTE (800 Mhz). Devi assicurarti che lo smartphone sia compatibile con 4G o LTE. Sebbene non siano la stessa cosa, il 4G comprende una serie di tecnologie, tra cui LTE. Pertanto, se è compatibile con LTE, sarà con 4G e viceversa.

E, naturalmente, i nostri smartphone devono contare Obbligatorio con Wi-Fi e connettività Bluetooth. Qualcosa di così semplice che non prendiamo nemmeno in considerazione l'acquisto di un cellulare senza di loro. Infatti, se volessimo farlo, sarebbe difficile per noi trovare un modello che non li incorporasse. Anche la vecchia connettività a infrarossi non è stata usata in modo eccessivo. che può far sì che il nostro smartphone funga da telecomando per la televisione.

Hai chiaro le cose più importanti per il tuo nuovo smartphone?

Sembra che ottenere uno smartphone che abbia la perfetta combinazione di tutti questi aspetti sarà molto costoso. È chiaro che un dispositivo con la tecnologia più recente, la migliore fotocamera e la batteria più grande sarà un terminale di fascia alta. Ma è questo ciò di cui abbiamo bisogno?

Come abbiamo detto all'inizio è essenziale essere chiari sui nostri bisogni. Forse uno smartphone con 6 GB di RAM da utilizzare al lavoro è eccessivo. Oppure uno smartphone per usarlo quotidianamente con 8 GB di spazio di archiviazione è troppo breve per noi.

Tenendo conto di queste caratteristiche e del budget che abbiamo, ci sono molte alternative. Nella gamma media molto ampia ci sono opzioni che possono coprire perfettamente le nostre esigenze. Quindi speriamo che questo post ti aiuti a sapere cosa offre il mercato e saper scegliere il nostro cellulare ideale Cosa puoi comprare

Qual è la sezione più importante del cellulare per te? Cosa consideri fondamentale? Di cosa faresti a meno?


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Actualidad Blog
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.