Il chipset Dimensity 1000+ è stato annunciato da Mediatek con supporto per display fino a 144 Hz

Dimensione Mediatek 1000+

Mediatek vuole avere una comunità di utenti più ampia di quella che ha ora, che, rispetto a Qualcomm, è piuttosto scarsa. I consumatori, così come gli OEM (produttori), sanno che i chipset Qualcomm sono i preferiti e migliori in termini di prestazioni. Pertanto, è più comune vedere processori Snapdragon negli smartphone rispetto ai chipset Mediatek, che sono rivolti, più che altro, a terminali cinesi a basse e medie prestazioni.

Il produttore di semiconduttori ha in programma di attirare più fan, e uno di questi è già stato avviato con il recente lancio del suo nuovo entusiasmante SoC, che non è altro che Dimensione 1000+, una versione migliorata del noto Dimensity 1000 lanciata nel novembre dello scorso anno come una delle opzioni più interessanti con supporto per le reti 5G. Questo accade dopo il Helio G85.

Cosa ha da offrire Dimensity 1000+?

Mediatek lancia Dimensity 1000+

Mediatek lancia Dimensity 1000+

La prima cosa che metteremo in evidenza di questo nuovo pezzo è qualcosa di veramente interessante e speciale, più che altro, per il pubblico. gamer, e quellol Supporto per display con frequenza di aggiornamento 144Hz. Questo è qualcosa che non abbiamo ottenuto con il Dimensity 1000 originale - che supporta solo pannelli fino a 120 Hz - ma che ora è stato preso in considerazione per questo nuovo chipset.

Questa cifra di hertz è molto più alta dello standard attuale, che è di 60 Hz e lo troviamo nella stragrande maggioranza degli smartphone oggi e praticamente sempre. Offre anche un'esperienza visiva notevolmente più fluida e fluida rispetto alle frequenze di 90 e 120 Hz che sono già incluse nei cellulari di fascia alta e in alcuni telefoni di fascia media di oggi.

Tecnologie HyperEngine 2.0 e MiraVision, responsabili del miglioramento della fluidità nella visualizzazione dei giochi e di altre sezioni, non sono evidenti per la loro assenza. In questo nuovo chipset è incluso anche il supporto HDR10 +.

Quando si tratta di prestazioni, Dimensity 1000+ non è particolarmente diverso da Dimensity 1000. Questo processore appena rilasciato octa-core mobile ha quattro core Cortex A77 da 2,66 GHz, mentre il secondo quartetto di colori È composto da quattro core Cortex A55 da 2 GHz. La GPU è una Mali-G77 a nove core abbastanza potente da soddisfare le esigenze più rigorose di giochi impegnativi e contenuti multimediali pesanti.

Questo chipset, come previsto e già accennato, è in grado di connettersi a reti 5G, la stessa premessa con cui fu annunciato all'epoca il Dimensity 1000. La cosa interessante e nuova che ora riceviamo su questa stessa sezione di connettività è che MediaTek ha abilitato un sistema Dual SIM 5G nel suo nuovo processore, il che significa che i cellulari che trasportano questo pezzo sotto il cofano possono contenere fino a due schede SIM 5G, qualcosa che non era possibile nel modello precedente già nominato.

Per evitare che questo supporto alla connettività generi un consumo energetico indesiderato che influisce notevolmente sull'autonomia della batteria mobile, Mediatek ha rivelato che Dimensity 1000+ è dotato di una modalità di risparmio energetico molto efficiente chiamata "5G Ultrasave". Grazie a questa caratteristica, il risparmio energetico stimato arriva fino al 48%, rispetto ai prodotti della concorrenza, afferma l'azienda di semiconduttori. A questo va aggiunto uno smart switch che commuta tra reti 4G e 5G per prolungare la durata della batteria. Mediatek ha chiarito che questo SoC non lesina sulle risorse per fornire prestazioni energetiche migliorate.

Il System-on-Chip è anche compatibile con WiFi 6, Bluetooth 5.1 e Carrier Aggregation. Quest'ultima caratteristica, in termini semplici, è responsabile dell'ottimizzazione della velocità del 5G. Il produttore lo afferma Questo chipset è in grado di offrire velocità di download e upload fino a 4,7 e 2,3 GB, rispettivamente.

Quale marchio lo farà debuttare?

Vivo ha confermato che sarà il primo produttore di smartphone a utilizzare Dimensity 1000+ di Mediatek in uno dei suoi prossimi dispositivi. Questo sarà sotto la tutela del sottomarchio iQOO, anche se non si sa esattamente quando arriverà.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Actualidad Blog
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.