Donald Trump vieta l'uso da parte del governo delle apparecchiature Huawei, ZTE e di altre società cinesi

La legge di Donald Trump vieta più l'uso della tecnologia Huawei, ZTE e altri marchi cinesi

Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha appena firmato a legge che vieta l'uso di apparecchiature Huawei, ZTE e altre aziende cinesi da parte di membri e appaltatori del governo. Ciò è dovuto alle indagini che il Paese ha svolto nei confronti di diverse società asiatiche che, a quanto pare, trapelano in modo improprio i dati dei consumatori americani.

Questa restrizione si applica anche a Hangzhou Hikvision Digital Technology Company, Hytera Communications Corporation e Dahua Technology Company., così come le sue consociate o affiliate e qualsiasi altra entità che il Segretario di Stato per la Difesa considera posseduta o controllata dal governo cinese.

La nuova legge già in vigore suppone un colpo, non solo alle già citate aziende cinesi, ma anche al governo cinese, per cui si fa già sentire la tensione nei rapporti commerciali di entrambi i paesi, così come in altre aree. Anche così, il gabinetto del presidente americano ha dichiarato di farlo come misura di "autodifesa", poiché il rischio che dati e informazioni classificati possano essere compromessi dai terminali di queste società è latente.

Donald Trum firma una nuova legge contro diverse società cinesi

Tuttavia, la legge non si applica ad altri componenti o terminali che non ricevono o inviano dati. Ciò significa che le persone direttamente collegate al governo, o ad altre sedi correlate, possono continuare a utilizzare dispositivi di questi marchi, solo con questa condizione. Oltre a ciò, la legge richiede alle agenzie governative, inclusa la Federal Communications Commission, di fornire fondi a quelle società che, dopo questo divieto, devono cambiare la tecnologia che utilizzano.

in precedenza, il Pentagono ha vietato l'uso di telefoni realizzati da Huawei e ZTE su basi militari, sottolineando questo come misura precauzionale e attenta, alludendo alla cattiva reputazione che entrambi, e altri marchi cinesi, si sono guadagnati con gli Stati Uniti.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Actualidad Blog
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.