Il Galaxy Note 8 esaurirà lo scanner di impronte digitali sullo schermo

Galaxy Note 8

L'azienda sudcoreana Samsung non si è arresa e nonostante lo storico fiasco del Galaxy Note 7 dello scorso anno, il grande successo che stanno raccogliendo gli attuali flagship dell'azienda, Galaxy S8 e S8 Plus, la incoraggiano a proseguire con i suoi piani non abbandonare la linea di telefoni Galaxy Note, motivo per cui I dettagli del prossimo Galaxy Note 8 sono in fase di definizione Di cui, tra l'altro, ogni giorno ne sappiamo un po 'di più.

Come ci ha detto il nostro collega Elvis, il Galaxy Note 8 raggiungere in piena estate, molto in ritardo ad agosto, con uno schermo OLED da 6,8 pollici e senza cornici. E inoltre, sembra che il nuovo terminale rimarrà senza il lettore d'impronte integrato nello schermo.

Lettore di impronte digitali sotto lo schermo? Non per il momento

Il colosso dell'elettronica sudcoreano Samsung, come altri produttori, vuole implementare il già tradizionale sensore di impronte digitali sulla parte anteriore dei propri smartphone, sotto lo schermo, completamente integrato e nascosto, senza pulsanti però, sembra che la soluzione per lo scanner di impronte digitali in-display non sarà pronta in tempo per essere implementata sul prossimo Galaxy Note 8 che l'azienda prevede di presentare alla fine del prossimo agosto.

Le informazioni, da un dipendente Samsung non divulgato, sono state publicada dal sito web sudcoreano Naver, e lo fa notare ulteriormente Questa idea di includere lo scanner sotto lo schermo e non in un pulsante indipendente era già stata presa in considerazione per il Galaxy S8, tuttavia, è andata persa perché non era pronta all'epoca, principalmente "a causa di varie limitazioni tecniche come la sicurezza". Si è quindi ritenuto che questa nuova funzionalità potesse essere una realtà per il prossimo smartphone di fascia alta dell'azienda, tuttavia, sembra che finalmente la storia si ripeta e il Galaxy Note 8 non offrirà un lettore di impronte sotto il vetro. dello schermo.

Nonostante questa presunta battuta d'arresto, lo assicura la fonte consultata da Naver Samsung continua a lavorare su questa tecnologia quindi potrebbe apparire in un secondo momento, come visto nel Galaxy S9 del 2018.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Actualidad Blog
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

bool (vero)