Android Studio viene aggiornato per aggiungere un supporto migliorato per gli smartphone pieghevoli

Android Studio è l'SDK principale per crea applicazioni e giochi per Android. Incorpora un emulatore di dispositivo integrato per testare il funzionamento dell'applicazione in un gran numero di configurazioni in modo che le applicazioni possano essere visualizzate ed eseguite correttamente su quanti più dispositivi possibile.

Gli smartphone pieghevoli, sebbene non siano ancora la maggioranza, sono diventati il ​​modello da seguire nei prossimi anni. Sviluppatori che vogliono offrono compatibilità con questi modelli, Sono stati in grado di farlo dall'anno scorso, ma con questo aggiornamento il supporto è stato migliorato con più funzionalità.

Android Studio ha aggiunto il supporto per la prima volta nell'aprile 2019, ma non è stato fino all'ultimo aggiornamento simula correttamente le proprietà del sensore cerniera aggiunto in Android 11. Secondo Google:

Se è configurato un dispositivo pieghevole, l'emulatore ora invia gli aggiornamenti del sensore dell'angolo di cerniera e le modifiche di posizione all'ospite.

In questo modo, i dispositivi di piegatura conoscono in ogni momento la posizione della cerniera per inviare tale informazione all'applicazione, un'applicazione che si adatterà in base alla posizione dello stesso per mostrare l'una o l'altra interfaccia utente. Questa funzione è disponibile solo da Android 11.

Per quanto riguarda i miglioramenti delle prestazioni, Google ha aggiunto il supporto iniziale per Virgil3d virtio-gpu per migliorare la velocità e la compatibilità durante l'emulazione della grafica. La funzione INVTSC è attivata di default quando installi questa ultima versione su computer gestiti da macOS.

Google ha corretto in questo ultimo aggiornamento più di tre dozzine di errori relativi agli appunti, quando si emulano dispositivi con angoli arrotondati e / o tacche dello schermo. Inoltre, ha annunciato che nelle future versioni aggiungerà anche il supporto per i prossimi dispositivi Apple compatibili con il processore ARM, l'Apple Silicon.

 


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Actualidad Blog
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.