Analizziamo Google Allo, l'app di messaggistica con Google Assistant, in video

Google Allo è la nuova app di messaggistica per chi è a Mountain View appena stato rilasciato e viene fornito con le cose chiare per essere tutto un ostacolo per altre app come WhatsApp o Telegram. La sua grande virtù, oltre alle alte prestazioni, è l'Assistente Google. Questo sarà l'asse centrale in cui Google applicherà un grande sforzo per avere conversazioni naturali con un assistente vocale che sarà presente in tutte le chat che facciamo.

Faremo un rapido e interessante passaggio del meglio di Allo nelle poche ore in cui siamo stati con lui e un po 'alla volta cercheremo di incoraggiare i nostri contatti, amici e familiari a installarlo. Siamo di fronte a un'app di messaggistica che si collega direttamente al numero di telefono e questo ti permetterà di inviare loro un SMS per invitarli a scaricare l'applicazione dallo stesso Google Play Store.

Un Google Allo che stupirà

Google Allo si distingue per le sue elevate prestazioni E la verità è che avviare conversazioni, emoji o tutti i tipi di contenuti multimediali nelle chat è molto veloce. Puoi vedere che qui Google vuole offrire un'applicazione che si muove molto bene e si concentra direttamente sulla facilità d'uso.

Google Assistant

Nel primo momento in cui lanceremo Allo, avremo l'Assistente Google che ci accoglierà in inglese. Che sia in inglese è dovuto al fatto che possiamo accedervi dall'APK, anche se da Google Play Store c'è ancora la possibilità di registrarsi o annullare la registrazione, il che significa che Sarà questione di ore in cui lo avremo in spagnolo. Questo perché Google Assistant utilizza anche tutti i comandi vocali che già utilizziamo in Google Now, in modo che l'assistente vocale ci farà sentire a casa quando chattiamo con un amico o un gruppo di contatti.

Qui è dove si trova Allo si distinguerà completamente dalle altre app, poiché in un gruppo di chat che è correlato, ad esempio, con la gastronomia, puoi condividere ristoranti dove puoi andare per provare nuovi piatti, informazioni su ricette, condividere le tue foto di quella torta al cioccolato che abbiamo fatto o conoscere le ultime notizie relative a quell'argomento. Questo sarà il grande vantaggio di Allo rispetto ad altre applicazioni e ciò significherà che le chat che abbiamo sono più arricchenti senza doverle lasciare per tutte quelle informazioni e contenuti di alta qualità.

Il grande ostacolo

Abbiamo un'app che funziona molto bene, un Assistente Google che è un dolce da provare e un collegamento ai numeri di telefono che renderà più facile incoraggiare i nostri contatti a usarlo. Qui è dove risiede il suo problema più grande e dove altre app di messaggistica hanno sofferto per essere "visti".

Allo

E, se hai un'app di messaggistica e nessuno da contattare perché nessuno lo sa al momento, il passaparola e la pubblicità di Google saranno vitali affinché in questi primi giorni e settimane scoppi in modo tale che quasi diffuso come schiuma. Questo dipenderà dal fatto che Allo sia un successo o un fallimento.

Al momento lo è tutto per essere un'app di messaggistica molto attraente con queste opzioni per le chat, Google Assistant e prestazioni elevate che ci permettono di spostarci da un lato all'altro dell'applicazione senza grossi problemi.

Scarica l'APK di Allo

L'app non è stata trovata nello store. 🙁

Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Actualidad Blog
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

bool (vero)